medico della peste veneziano con sfondo di venezia con la nebbia

intervista con l'artista Regina che si traveste ogni anno con il costume del medico della peste

Il costume del Dottore della Peste è un'icona del periodo storico della Peste Nera che colpì l'Europa nel XIV secolo. Questo costume è composto da una lunga veste nera con maniche larghe e un cappuccio conico con maschera a becco di uccello, che serviva a proteggere il volto da possibili contagi. Il costume veniva utilizzato dai medici dell'epoca che cercavano di curare gli appestati, ma è diventato anche un simbolo di morte e di terrore.

Per molti appassionati di carnevale e di storia, il costume del Dottore della Peste è diventato un'icona delle celebrazioni carnevalesche italiane ed europee. In particolare c'è un artista che ogni anno si veste con questo costume e che ha acquisito una certa notorietà nella sua comunità.

Ecco un'intervista immaginaria a questo artista, con venti domande su di lui e sulla sua passione per il costume del Dottore della Peste.

Ciao! Puoi presentarti e raccontarci qualcosa di te?
Mi chiamo Regina e vengo dalla Germania.
Sono un po' più vecchio e sono in pensione. Il Carnevale è per me il momento clou dell’anno e Venezia è la mia città preferita.

Da quanto tempo sei interessato al carnevale e al costume del Dottore della Peste?
Dal 2005


Come è nata l'idea di travestirsi ogni anno da Medico della Peste?
Dal 2017 partecipiamo solo in costume.
Io come Dottore della Peste e mio figlio come nobile veneziano

Hai realizzato tu il costume o l'hai comprato?
Acquistato in più fasi


Quanto tempo hai impiegato per realizzare il costume?
Acquistati insieme per molti anni quando visitavamo Venezia e cambiati ogni anno.


Hai cercato di rendere il costume il più fedele possibile alla realtà storica o hai apportato qualche modifica?
Ho seguito moltissimo il costume storico del Comico dell'arte e da esso mi sono discostato ben poco


Qual è la reazione delle persone quando ti vedono con il costume del Dottore della Peste?
Gli italiani più anziani sono molto entusiasti del mio medico della peste perché è un comico storico dell'arte in costume. i fotografi lo adorano perché è senza fronzoli e solo in bianco e nero.


Hai mai partecipato ad una gara di carnevale con il tuo costume?
No. Indosso il mio costume per me e non devo essere al centro dell'attenzione. Non voglio nemmeno vincere un premio con esso. Ci sono abbastanza altri costumi, molto più elaborati, per questo. Questi sono per lo più costumi fantasy e non hanno nulla a che fare con il comico dell'arte.


C'è un evento di carnevale in particolare a cui ti piace partecipare con il tuo costume?
Al Carnevale Veneziano e alla Fiera Veneziana ogni 2 anni a Ludwigsburg.


Come ti senti quando indossi il costume del Dottore della Peste?
Molto bene. Appena indosso la maschera sono in un mondo diverso.
Sono sotto la maschera solo per me e mi piace.

Hai mai avuto problemi a muoverti o respirare con il costume?
Poiché la mia maschera attuale è in pelle e le mie maschere precedenti avevano solo un piccolo ritaglio rotondo vicino al mento, il campo visivo e quindi la respirazione sono notevolmente limitati. L'aria circola solo sopra gli occhi e il piccolo ritaglio sul mento. Ciò significa che respiri continuamente nella maschera lunga.


Qual è il tuo obiettivo quando ti travesti da medico della peste?
Non vedo l'ora di incontrare altre persone che indossano costumi e di conseguenza ho fatto belle conoscenze. Vengono create bellissime foto, soprattutto quando stiamo facendo un servizio fotografico con il nostro amico. Sono anche felice quando ai turisti piace il mio costume e si divertono a scattare foto o a farsi fotografare con me/noi.


Cosa ne pensate del fatto che il costume del Dottore della Peste sia diventato un simbolo del carnevale?
Non penso che sia necessariamente un simbolo dei carnevali.
Per me ci sono troppo pochi costumi da comico dell'arte. Questi costumi storici sono molto belli ed espressivi.
Spesso non riesco a farci nulla con i tanti costumi fantasy sicuramente grandiosi.

Hai mai pensato di creare un'associazione o un gruppo di appassionati dei costumi del Dottore della Peste?
No, ho troppo pochi contatti con gli amanti di questo costume.



Cosa ti piace di più del carnevale?
Che non è così frenetico come in Germania.
Penso che il Carnevale veneziano sia più "portato" dal passeggiare delle persone in costume

Pensi che il costume del Dottore della Peste abbia ancora oggi un significato simbolico?
Penso che le persone anziane abbiano qualcosa a che fare con questo in termini di malattia. Con i più piccoli noto che il costume viene spesso visto come quello di un "corvo" perché non sanno cosa fare con il tema della peste di questi tempi.


Sei mai stato interessato alla storia della peste nera?
Non direttamente


Hai mai avuto problemi o discussioni con autorità o persone che potrebbero considerare il tuo costume offensivo o inappropriato?
No. Mi sentivo più come se aumentasse la consapevolezza.


Cosa ne pensi del fatto che il costume del Dottore della Peste sia diventato un'icona del merchandise?
Non posso farci niente con così tante raffigurazioni del medico della peste.

Hai qualche consiglio per chi vuole creare il proprio costume da Dottore della Peste?
Dovresti davvero attenerti alla storia. Altrimenti potrebbe sembrare scadente.

 

Regina

Back to blog

Leave a comment

Please note, comments need to be approved before they are published.